Luna 3

by LaSonda

/
  • Streaming + Download

    Includes unlimited streaming via the free Bandcamp app, plus high-quality download in MP3, FLAC and more.

      €5 EUR

     

1.
(free) 03:39
2.
3.
4.

about

Prodotto da: LaSonda,Gianluca Cucchiara ,Mirko Petrini - Mix: Gianluca Cucchiara - Master: Gianluca Vaccaro (Roma) - Pubblicato da: Mazepa Records - Musica: LaSonda - Testi: LaSonda - Arrangiamenti: LaSonda -Recording: Juan Luis Ayala ( Battersea Park Studios, Londra) - Grafica: ABA
Members: Andrea Postacchini (voce) Michele Arcangeli (chitarra) Matteo Cipelletti (basso/cori) Adriano Brando Alessandrini (chitarra/cori) Luca Cruciani ( batteria/cori)

credits

released April 3, 2015

tags

license

all rights reserved

about

LaSonda Fermo, Italy

Il nome LaSonda nasce dall'idea di voler testare la propria musica
in diversi campi e punti di vista. Carpire da ogni tipo di musica che ci circonda
solo la sua vera essenza.E rielaboralrla con la giuste dose di grinta.
Come una sonda, siamo in dovere di darvi una risposta..
... more

contact / help

Contact LaSonda

Streaming and
Download help

Track Name: Lezione di Astronomia
Lezione di Astronomia

Quanti libri avrà letto
professore come sta?
Una cattedra un pò stretta
unica e triste dignità
Io il suo non l'ho letto
professore eccomi qua
le racconto la mia vita
e qual'è il voto che mi da

Poi mi buttto giù da letto
e la giostra inizierà
a girare come deve e come va
"lavora per un tetto!" mi consiglia il mio papà
che a cinquant'anni fuma e beve
per distorcere la realtà

Tu che non avrai mai una tua identità
e dico mai, dico mai, dico mai,
ti allontanerai
una stella di notte si accende
per mostrare la strada alla gente.

Luna tre dov'è finita
professore che ne sa?
Si è persa ormai
non toccherà mai più terreni umani
strade ed edifici, lingue e malefici
io la seguirò

Anche se non avremo mai un nostra identità
e dico mai, dico mai, dico mai
ti allontanerai
una stella di notte si accende
per mostrare la strada alla gente.

Quanti sguardi speranzosi
elemosina i migliori, dettando condizioni
ci hanno detto di esser soli
universi paralleli
risucchiati da buchi neri

E mi accorgo, di essere distratto
da luci abbandonate al giorno

una stella di notte si accende
una stella di notte risplende
Io dico mai, dico mai, dico mai...
Track Name: Delirio Onirico
Delirio Onirico

Non dormo, non dormo
sogno ma non dormo
e la coscienza si abbandona
ad un flusso intermittente
dove il senso non ha senso
ed il tempo scorre lento
su di un piano differente
dal resto del mondo

e dalla percezione della gente
le membra affondano
i muscoli si distendono
tachicardia che batte il tempo

Delirio onirico
la mia mente è in bilico
è un delirio onirico
il corpo è libero dalla forza di gravità

Lontano, lontano
un tintinnio che strano
suono incalzante e coerente
che cattura la mia mente
oggi daremo luce a verità
o alle percezioni delle realtà

Sento se ingoio l'estate che mi da
quella magia in un mondo
ma un pò di imbarazzo che si muove

Delirio onirico
la mia mente è in bilico
è un delirio onirico
il corpo è libero dalla forza di gravità

Sento se ingoio l'estate che mi da
quella magia in un mondo
ma un pò di imbarazzo

Delirio onirico
la mia mente è in bilico
è un delirio onirico
il corpo è libero dalla forza di gravità
Track Name: Il Rossetto di Sophia
IL ROSSETTO DI SOPHIA


Quando si annoiava Sophia
si dipingeva il volto con i trucchi di sua madre
Indossava collane e foulard
sui tacchi a spillo raggiungeva il suo piccolo mondo

Per un attimo distante
in un mondo assente dal torto e la ragione
raccoglieva rosa nere senza spine
vestita da un timido sorriso

lei si solleva e mai saprà
quanto dista la sua immagine dal buio
lei si solleva e mai cadrà
di un istante che resterà

le sue labbra lei nasconderà
quanto dista la sua immagine dal buio
le sue labbra lei accarezzerà in un modo tutto suo

giorno dopo giorno, Sophia si sporca il volto
mascherando cicatrici
regina di un mondo ormai inesistente
strappa le collane e via per sempre

Lei si solleva e scoprirà quanto dista la sua immagine dal buoi
lei si solleva e poi non sa se in quel mondo ritornerà

le sue labbra lei nasconderà
quanto dista la sua immagine dal buio
le sue labbra lei non sfiorerà più nel modo tutto suo

In un campo di rose senza spine
gioca Sophia, Tu gioca Sophia!

Le sue labbra lei non sfiorerà
quanto dista la...
Le sue labbra lei non sfiorerà
quanto dista la sua immagine,
la sua immagine, la sua immagine...
Track Name: La Dea dell' Incoscienza
La dea dell'incoscienza

Io l'aspetto qui
mantendo le distanze
e forse so che è solo un altro sbaglio
ma dirò che non c'era
ad un tratto completamente assorta
la dea dell'incoscienza

che è densa e ha l'aria sporca
che ti da, che ti da,
la giusta forza

Ora che sei qui
che incomincino le danze
riscoprimi per poi farmi affogare
disteso in fondo al mare
dall'alto completamente spoglia
la dea dell'incoscienza

che è densa e ha l'aria sporca
che ti da, che ti da,
la giusta forza

Magnifica dea,
chi ti aspetta non sa
Dea
chi ti aspetta non sa
se tu dai la piena libertà
e un'aria che sembra leggera
un rimorso appena